Come arredare la cameretta per neonati

cameretta per neonati

La vostra famiglia si sta allargando?

E allora è ora di preparare la cameretta per neonati!
L’arrivo di un neonato è sempre una splendida notizia! Ma non potete farvi trovare impreparati per questo lieto evento!

I vostri trilocali o quadrilocali non aspettavano altro!


È ora di trasformare la camera degli ospiti o la vostra camera in più, in una perfetta cameretta per neonati!


Come primo passo è importante scegliere il colore delle pareti, potete optare per tinte neutre pastello come il giallo chiaro, il verde salvia o il grigio; o in alternativa scegliere un rosa cipria in caso di una femminuccia o un carta da zucchero se si tratta di un maschietto.

cameretta per neonati

Per arredare la stanza di un neonato bisogna essere pratici e pensare a tutto ciò che è funzionale.

Ad esempio, dopo aver scelto la culla e un fasciatoio, un altro acquisto importantissimo da fare saranno le tende! Nella cameretta dei bambini non possono mancare, sono infatti utili per oscurare la luce diurna per i loro (si spera!) molti riposini.
Ai bambini però il buio completo non piace e allora dovrete creare un angolino vicino alla culla dove poggiare una lucina notturna, potete posizionarla su una mensola o su un comodino l’importante è che sia vicino!

Durante i primi mesi di vita, la vista e l’udito dei vostri bambini sono ancora in fase di sviluppo. I colori e le melodie rilassano il vostro bebè. Il movimento di una giostrina colorata appesa sulla loro culla catturerà la loro attenzione visiva e uditiva stimolandola molto! Esistono tantissimi tipi di giostrine l’importante è che si intoni con l’arredamento della camera e che riproduca ninne nanne rilassanti!

I bambini crescono in fretta si sa, basta pensare al fatto che useranno la loro culla solo per pochi mesi per poi passare al lettino con le sponde. Un consiglio da prendere in considerazione è quello di scegliere un lettino allungabile che lo seguirà per i primi anni di vita senza dover cambiare in continuazione letto. Stesso principio anche per il fasciatoio, un idea smart è quella di comprare, al posto di un fasciatoio vero e prioprio, una cassettiera e posizionare sopra di essa un materassino per il cambio pannolino cosi quando sarà grande e non vi servirà più un appoggio dove cambiarlo basterà levare il materassino e la cassettiera vi sarà sempre comoda in camera per i vestiti o per riporre i suoi giochi!

Apparecchiare la tavola

apparecchiare la tavola

Quanto è bello mangiare fuori!
Non per forza al ristorante anche in terrazzo o nel giardino di casa!
L’importante è che ci sia aria fresca, buon cibo e una bella tavola apparecchiata!

Apparecchiare una tavola estiva è molto divertente!

Usare colori vivaci, tessuti freschi, piatti, posate e accessori per rendere la tavola speciale per l’occasione renderà il pasto ancora più gustoso e la serata indimenticabile!

Sia che si tratti di una cena con tante portate elaborate sia di una cena da asporto, l’importante è rendere la vostra tavola unica!

Come?

Potete optare per un uso creativo delle tovagliette, delle ciotole e dei bicchieri!

Esistono tantissimi tipi di bicchieri: i calici, quelli semplici da acqua, quelli da birra, trasparenti, colorati, grandi, squadrati, tondeggianti, alti, bassi ecc.. mixateli per dare movimento e colore alla tavola!

E in caso di aperitivo pre-cena in piedi, questa scelta aiuterà i vostri ospiti a riconoscere sempre il proprio bicchiere senza doverlo tenere sempre in mano! Lo apprezzeranno molto!

Se non volete usare la classica tovaglia potete usare dei runner o delle tovagliette e creare una composizione sovrapponendone più di una di diversi materiali, abbinando dei tovaglioli di carta in tonalità coordinate!

Ci sono tantissimi tipi di tovagliette, sia per forma come per esempio quelle circolari, quadrate o rettangolari sia per materiali come quelle in:

cotone, paglia, lino, iuta, plastica, denim, canapa e molte altre!

Per il centrotavola lasciatevi ispirare dai profumi dell’estate potete crearne uno con del profumatissimo basilico o rosmarino!
O accendere alcune candele per creare una bella atmosfera!

Come disporre i quadri in casa

Come disporre i quadri in casa ?

A questa domanda possiamo rispondere con tante opzioni; sarete voi a scegliere quella che si adatterà meglio al vostro appartamento e che si armonizzerà maggiormernte al vostro arredamento.

Se la vostra esigenza è riempire la parete bianca che sovrasta il divano del soggiorno, un’idea è quella di mixare quadri di varie dimensioni (anche con cornici diverse), disponendoli a creare una grande cornice immaginaria. L’effetto sarà ordinato ma non ordinario!

come disporre i quadri

Come potete vedere da queste foto l’effetto è vincente sia usando molti quadri che pochi.

come dipsorre i quadri

Una soluzione più minimal ma molto elegante e caratterizzante, è quella di posizionare un unico grandre quadro che vada a riempire l’intera parete.

Per disporli potete prendere come punto di riferimento la porta di casa e mettere la tela a filo di essa.

come disporre i quadri

O se la parete in questione è quella dietro il divano potete disporre il quadro centrando il divano.

come disporre i quadri

Potete disporre i quadri anche appoggiandoli su mobili o mensole, le tele si armonizzeranno agli oggetti d’arredamento regalando alla stanza uno tocco di modernità.

come disporre i quadri

In camera da letto se avete l’esigenza di riempire la parete dietro il letto matrimoniale, potete optare per una grande tela da appendere proprio sopra il letto che darà un “effetto testiera”.

come disporre i quadri

O in alternativa appendere una selezione di quadretti disposti a ricreare una composizione geometrica con i due quadri più esterni che corrispondano in linea d’aria ai due comodini del letto.